Come migliorare il posizionamento del sito online e su Google velocemente

aumenta posizionamento sito google

Ci sono strategie SEO applicate ai progetti web che funzionano nell’immediato, in pochi mesi conquistano gli obiettivi prefissati con il cliente e crescono in modo lineare.

Esistono altre strategie SEO che applicate ai progetti web, rispondono lentamente e dopo mesi di lavoro, oppure progetti che dopo un lungo periodo, vanno all’improvviso a regime.

Naturalmente preferisco i progetti che hanno impatto nell’immediato, eppure a volte mi capitano i progetti lenti e difficili nell’acquisizione di visibilità.

Ora vi racconto come migliorare il posizionamento online del sito su Google velocemente e mi comporto di fronte a questi “lenti pachidermi”.

I progetti che vanno a regime lentamente mi richiedono molto più tempo di quelli che procedono senza intoppi e rispondono subito bene perchè se dopo l’iniziale SEO Audit e l’iniziale applicazione della strategia analizzo le performances e i dati non tornano, la prima cosa che faccio è osservare nuovamente elementi SEO come:

  • l’analisi
  • la parte tecnica del sito web
  • i competitors
  • il mercato
  • il lavoro svolto
  • la ricerca di parole chiave
  • gli intenti
  • la buyer personas
  • le cannibalizzazioni
  • i duplicati

Se non trovo nessun errore tecnico, analizzo se la keyword research è esatta e se corrisponde in tutto e per tutto alle esigenze del target.

Queste sono le principali domande che mi pongo:

  • come ho trattato le parole chiave?
  • come ho trattato gli intenti di ricerca?
  • che gerarchia hanno i contenuti all’interno del sito web?

Se tutto questo è in linea banalmente osservo gli url che hanno perso:

  • visite
  • impressions
  • clicks

Analizzo le query che hanno perso posizionamento.

Uno strumento sempre prezioso in questi casi per me è Google Search Console e qualsiasi software di ricerca parole chiave che monitori il progetto.

Abbino all’uso di Console, i dati di Google Analytics e Screaming Frog e passo in rassegna url per url, posizionamento per posizionamento.

Iniziano così i miei confronti matti e disperati di periodo per periodo: confronto annuale, semestrale, settimanale, personalizzato…

Passo qualche notte in bianco oppure mi sveglio presto perchè penso a come attivare il “pachiderma” e di solito dopo averle testate tutte, trovo la causa.

Individuare la causa della perdita organica vuol dire riportare il sito in crescita.

 Un altro strumento davvero utile (oltre a quelli citati) che mi ha aiutato nei momenti difficili è Cluster Army.

Uno strumento che esamina i dati di Google Search Console relativi al progetto “pachiderma” e rivela immediatamente dove è avvenuta la perdita di click per quale url e per quali visite.

Aumenta il traffico con Google Search Console

Quando si revisionano i contenuti, un errore SEO frequente è non analizzare Google Search Console, oppure usarlo distrattamente.

Ecco un metodo per aumentare il traffico del tuo sito web velocemente:

1) apri GSC
2) trova gli articoli o le pagine presenti nella seconda pagina di Google
3) Clicca gli url poi clicca “queries”
4) Inserisci le query che hanno maggiori impressions nell’articolo in modo naturale
5) Inserisci una sezione di approfondimento dedicata FAQ alla fine dell’articolo.

 

Le impressions di Google Search Console

Un consiglio per la keyword research locale e su larga scala.

È davvero facile attraversare un periodo di mancanza di idee e strategie in un progetto web.

Quando tutto sembra già essere esplorato è il momento di individuare una nuova strategia. Questo con la SEO è sempre possibile.

Di cosa parlo? Dei dati che abbiamo già a nostra disposizione con Google Search Console.

Entriamo in Console e analizziamo il rendimento degli ultimi 3 mesi (possiamo aumentare o diminuire il periodo di tempo selezionato a seconda delle nostre necessità).

1) digita “Impressions” e filtra per impressions usando “maggiore di..”

2) in maggiore di inserisci il numero di impressioni che ti interessa maggiormente (100 potrebbe essere già un buon valore numerico, ma meglio se analizzi la media delle tue impressioni, io ad esempio ho fatto un test con il valore numerico 500);

3) osserva le query che hanno più impressioni;

4) osserva le query che hanno più impressioni e minore percentuale di click o assenza di esso.

Ora che hai in mano tutti questi dati entra in SERP nella prima pagina di Google, digita le query che hanno maggiori impressions e studia il tuo contenuto e il contenuto dei competitor.

Cosa puoi fare per migliorare il posizionamento ottenuto?

SEO On page veloce con Semrush

Una strategia SEO on page veloce e funzionante.

Quando tutti gli elementi tecnici sono funzionanti e in regola, quando la gerarchia degli elementi è ben definita e trasmessa a Google, possiamo dedicarci ad una strategia veloce e dal risultato assicurato e interagire con uno degli elementi SEO più forte in assoluto: il contenuto.

Come ottimizzare il contenuto velocemente e al meglio.

1) apri Semrush – Organic Research- Pages;

2) qui troverai tutte le pagine più performanti (quelle più posizionate);

3) clicca su ognuna di esse e oltre alla “focus keyword”, la parola chiave a più alto volume di ricerca, osserva tutte le altre parole chiave potenziali per le quali non sei posizionato.

Un esempio pratico….

Nell’immagine catturata durante un’ottimizzazione on page di un prodotto “pasta lavamani”, ho notato altre parole chiave non menzionate come: pasta lavamani per meccanici, pasta lavamani professionale, pasta lavamani migliore…

Ho inserito queste parole chiave a carattere commerciale nei meta-dati lasciando inalterata la “focus keyword“.

Una tecnica molto banale e sicuramente molto usata, ma non così spesso…

Applico questa strategia on page di pagina per pagina e ricerca delle chiavi correlate di prodotto, prodotto per prodotto, in caso di progetti che rispondono più lentamente degli altri e che richiedono maggiore dedizione, oppure in caso di progetti già ben ottimizzati per ampliare il raggio di azione di acquisizione nuovi interessanti posizionamenti

Chi sono

Mi chiamo Luisella sono un consulente SEO freelancer “complice di imprese online” insieme ai clienti.

Miglioro da anni la visibilità online di Brand e PMI in Italia e all’estero con consulenze SEO e una moka.

FraMoka&Digitale nasce da ore al pc, parole chiave e tazze di caffè.

Vogliamo lavorare insieme per raggiungere grandi obiettivi online? Contattami

Corsi seo

Scopri come diventare più visibile online, scrivere testi con la scrittura seo e incontrare clienti felici con il mio corso seo.

Il corso è articolato in lezioni individuali e dedicate oppure in team. Scopri di più

Formazione digitale

Aggiorna la tua formazione digitale con un Carriere.it, un corso di formazione di alta qualità ad un prezzo bassissimo (ci sono anche io fra i docenti).

Migliora le tue competenze digitali ad un prezzo simbolico: acquista ora

Ascolta il mio Podcast!

Articoli recenti