LOGO-SCELTO (1)

SEO per immagini: rispondere ad un intento di ricerca implicito e vincere in SERP

toolbar Google SEO per immagini
Luisella Curcio

Luisella Curcio

Sono SEO Specialist in Italia e all’estero dal 2013. Mi occupo di SEO tecnica, SEO Strategica e content strategy. Collaboro con agenzie digitali e clienti, lavoro con team diversi insieme ad una grande rete di professionisti. Segui il mio podcast "La SEO al tempo di un caffè" e iscriviti alla mia newsletter. Mi trovi anche su LinkedIn. Buona lettura!

La SEO per immagini è un argomento estremamente vasto. Ottimizzare le immagini è realmente importante sia per il progetto web, per il sito web, sia per apparire in immagini di Google. La toolbar di Google la barra di navigazione in alto di Google è popolata da diverse sezioni e una di queste  corrisponde alle immagini.

Nel corso dell’articolo parleremo di come rispondere ad un intento di ricerca implicito con le immagini con consigli, strategie e un ebook dal titolo ” “SEO per immagini: tradurre gli intenti in immagini e rispondere in SERP” da scaricare con esempi da analizzare, consigli e strategie.

Scaricando l’ebook potrai osservare la mia metodologia di analisi della toolbar di Google in relazione alle immagini.

Nell’ ebook troverai:

– 3 analisi di intenti di ricerca impliciti in SERP
– consigli per la strategia dei contenuti
– come individuare gli intenti di ricerca impliciti

Se vuoi approfondire l’analisi della SERP ti rimando all’articolo guida all’analisi del contesto SEO per dominare la SERP

Ottimizzare le immagini vuol dire non solo dare ulteriori entità specifiche a Google, ma anche entrare in Google Image: la combinazione delle due azioni favorisce il posizionamento, il ranking e tanto altro.

Come sapete è stato rilasciato Gemini e in questo momento stiamo cercando nuove soluzioni per far fronte al nuovo anno. Ho parlato nella mia newsletter e sui canali social di quali strategie adottare per la SEO del 2024 e uno di questi, appunto, è la multimedialità e la cura delle immagini.

Immagini e intenti di ricerca

Ritornando alla nostra SEO per immagini, abbiamo notato che quando si fanno delle ricerche su Google esistono intenti di ricerca impliciti e intenti di ricerca espliciti.

Cosa sono gli intenti di ricerca? Sono le ricerche che un utente compie.

Un SEO li classifica in tanti modi, soprattutto quando c’è un’intenzionalità e questo serve per la strategia SEO e per mappare gli intenti di ricerca. 

Esistono intenti di ricerca espliciti e intenti di ricerca impliciti ai quali nessuno ha ancora risposto. Ad esempio, se noi cerchiamo in search “pantaloni beige” nella barra di Google troveremo le sezioni “shopping” e “immagini”.

Questo indica che un utente vuole fare shopping e che vuole vedere e osservare i pantaloni. Ma le ricerche più importanti si trovano nel box delle domande il “people also ask”

 

 

Scorrendo sempre la prima pagina di Google cosa troviamo? Scorgiamo domande come “cosa abbinare a un pantalone beige” e altre query che per essere soddisfatte richiedono delle fotografie che mostri quanto chiesto.

Attenzione le persone vogliono vedere come abbinare i pantaloni, non vogliono solo vedere il modello: sono interessati alla vestibilità a  come abbinarli. In questo caso c’è un’intenzionalità implicita.

L’utente vuole vedere visivamente i pantaloni beige, vuole conoscere le specifiche, vuole sapere come abbinarli, come indossarli, perché non siamo in un negozio reale, ma online. Allora cosa si può fare? 

 

Scarica l'ebook SEO e immagini!

Come rispondere agli intenti di ricerca impliciti

Si può rispondere a questo intento di ricerca implicito con una foto che mostri l’abbinamento del pantalone beige in un articolo di blog o direttamente nella scheda prodotto.

Si può creare un’articolo con più foto che mostrino abbinamenti e tendenze.

Si possono soddisfare tutte le richieste.

Questo è solo un esempio per rispondere a un intento di ricerca implicito, ma in realtà ce ne sono tanti altri. Ad esempio, se noi digitiamo banalmente “cuscini”, oppure “colori delle pareti”, scopriamo altre intenzionalità dove il buyer prima di acquistare vuole vedere.

Dobbiamo concentrarci su materiali multimediali: fotografia e video o configuratore o simulatori per rispondere al nostro user, al nostro buyer e vincere in SERP.

Di cosa ha bisogno il tuo sito web per decollare?

Mi chiamo Luisella sono un consulente SEO freelancer  con più di 10 anni di esperienza e amo definirmi “complice di imprese online” insieme ai clienti.

Miglioro da anni la visibilità online di Brand e PMI in Italia e all’estero con consulenze SEO e una moka.

Vogliamo lavorare insieme per raggiungere grandi obiettivi online? Scopri cosa posso fare per il tuo sito e contattami per un preventivo gratuito sulla SEO per immagini.

Luisella Curcio

Luisella Curcio